News

Le tasse che paghiamo allo stato sulla tecnologia e l'elettricità

Facciamo il punto della situazione sulle tasse che ogni italiano si trova costretto a pagare sulla tecnologia. Televisione, elettricità e molto altro entrano nelle nostre vite in maniera del tutto automatizzata ma in realtà chi conosce il vero prezzo della tecnologia? Ma procediamo per gradi. Iniziamo dicendo che l’utilizzo dei mezzi tecnologici di cui disponiamo quotidianamente impone l’uso della corrente elettrica che ha un prezzo superiore del 20% se lo confrontiamo alla media europea. L’erario aggiunge annualmente alle proprie casse nove miliardi di euro per tasse di questo genere. Non dimentichiamo inoltre che anche una serata in famiglia non è esente dalle tasse. Infatti al prezzo di una semplice cena in casa dobbiamo aggiungere le tasse sui frigoriferi che vengono incluse nel prezzo di acquisto dello stesso. E la tv? Ovviamente paghiamo tutti il canone Rai, diventato ormai una vera imposta al nome di “apparecchio adattabile alla ricezione delle radioaudizioni”.

E che dire delle tasse sulle concessioni governative? Chiunque abbia uno smartphone in abbonamento è costretto a pagare una tassa della sentenza 9560 (Cassazione maggio 2014) che impone il pagamento di 12.91 mensili se si tratta di un’azienda e di 5.16 se parliamo di un utente privato. Risultato? 90 milioni di euro all’anno che entrano dritte dritte nelle casse statali. E se volessimo acquistare un hard disk per estendere la memoria del pc? Anche in questo caso lo Stato impone la sua presenza e per gli hard disk e i dispositivi che superano i 250 Gigabyte la tassa è di 19 euro. Quindi le tasse prelevate incidono al 10% sul prezzo del prodotto.

Ma continuiamo parlando dei supporti audio analogici sui quali lo Stato preleva una tassa di 23 centesimi di euro per ogni ora di capacità di registrazione, mentre le penne usb che superano i 4 Giga vengono tassate di 9 centesimi per ogni Gigabyte. I dispositivi mobili (smartphone e telefonini) con una memoria che supera i 32 Giga hanno sul groppone una tassa di 5.20 euro e non dimentichiamo la tassa prelevata sulla memoria di archiviazione. Sugli ebook la tassazione è del 22% rispetto all’iva applicata sui libri cartacei che è pari al 4%. E come dimenticare le tanto amate tasse sui rifiuti per lo smaltimento dei nostri apparecchi tecnologici. La tassa è indubbiamente meno pesante rispetto alle altre, ma si tratta di 20 centesimi per lampadine e arriviamo fino a 10 euro per lo smaltimento di frigoriferi. 

Ecco la situazione sulle tasse dell'elettricità e la tecnologia. Signori, siamo in Italia!

Sistemi Informativi Geografici

Il nostro gruppo di informatici è in grado si realizzare sistemi geografici (GIS) e progetti Web-GIS per finalità comunicative di carattere territoriale, economico, socio-economico.

Sviluppo Applicazioni Web

Grazie alla professionalità dei nostri esperti, siamo in grado di sviluppare soluzioni su misura che sostengano i nostri clienti per l’ottimizzazione dei risultati e per individuare le soluzioni informatiche più adatte.

Realizzazione Siti Web

Progettiamo e realizziamo il tuo sito web dinamico e moderno per fornirti la soluzione adatta alle strategie di business e comunicazione.